Home Normative ESENZIONI TICKET: elenco completo aggiornato al 2014

ESENZIONI TICKET: elenco completo aggiornato al 2014

E-mail Stampa PDF

Nell'Aprile 2014, finalmente, tutte le Regioni si sono adeguate al "tabellario delle esenzioni".

Di seguito, riportiamo i codici esenzioni e le relative sigle di corrispondenza.

 

n. Tipologia di esenzione Cod. SubCod. Note
1 Soggetti affetti da patologie croniche e invalidanti esenti ai sensi del D.M. 28.05.1999 n. 329 e succo modifiche e integrazioni (ultimo D.M. 21.5.2001 n. 296);

0
malattie croniche

da 01
a nn
Vedi nota (1)
2 Soggetti affetti da patologie rare esenti ai sensi del D.M. 18.05.2001 n. 279;

R
rare

da Aannn
a Qannn
Vedi nota (2)
3 Prestazioni richieste su sospetto diagnostico di malattia rara (ex art. 5 comma 2 del D.M. 18.05.2001 n. 279). 99 Vedi nota (3)
4 Invalidi di guerra appartenenti alle categorie dalla 1 a alla 5a titolari di pensione diretta vitalizia e deportati in campo di sterminio (ex art. 6 comma 1 lett. a del D.M. 01.02.1991);

G
Guerra

01
5 Invalidi di guerra appartenenti alle categorie dalla 6a alla 8a (ex art. 6 comma 2 lett. A del D.M. 01.02.1991); 02
6 Grandi invalidi del lavoro - dall'80% al 100% di invalidità - (ex art. 6 comma 1 lett. B del D.M. 01.02.1991);

L
Lavoro

01
7 Invalidi del lavoro con riduzione della capacità lavorativa > 2/3 - dal 67% al 79% di invalidità - (ex art. 6 comma 1 lett. b del D.M. 01.02.1991); 02
8 Invalidi del lavoro con riduzione della capacità lavorativa < 2/3 - dall'1% al 66% di invalidità - (ex art. 6 comma 2 lett. b del D.M. 01.021991); 03
9 Infortunati sul lavoro o affetti da malattie professionali (ex art. 6 comma 2 lett. c del D.M. 01.02.1991); 04
10 Grandi invalidi per servizio appartenenti alla 1a categoria - titolari di specifica pensione - (ex art. 6 comma 1 lett. c del D.M. 01.02.1991);

S
Servizio

01
11 Invalidi per servizio appartenenti alle categorie dalla 2a alla 5a (ex art. 6 comma 1 lett. c del D.M. 01.02.1991); 02
12 Invalidi per servizio appartenenti alle categorie dalla 6a alla 8a (ex art. 6 comma 2 lett. d del D.M. 01.02.1991); 03
13 Obiettori di coscienza in servizio civile (ex art. 6, comma 1, L. 8 luglio 1998, n. 230) 04
14 Invalidi civili al 100% di invalidità senza indennità di accompagnamento (ex art. 6 comma 1 lett. d del D.M. 01.02.1991);

C
Civili

01
15 Invalidi civili al 100% di invalidità con indennità di accompagnamento (ex art. 6 comma 1 lett. d del D.M. 01.02.1991); 02
16 Invalidi civili con riduzione della capacità lavorativa > 2/3 - dal 67% al 99% di invalidità - (ex art. 6 comma 1 lett. d del D.M. 01.02.1991); 03
17 Invalidi civili minori di 18 anni con indennità di frequenza ex art. 2 L. n. 289/90 ( ex art. 5 comma 6 del D.Lgs 124/1998); 04
18 Ciechi assoluti o con residuo visivo non superiore ad un decimo ad entrambi gli occhi - con eventuale correzione - riconosciuti dall'apposita Commissione Invalidi Ciechi Civili - ai sensi dell'art. 6 comma 1 lett. f del D.M. 01.02.1991 - (ex art. 6 L. n. 482/68 come modificato dalla L. n. 68/99); 05
19 Sordomuti (da intendersi coloro che sono colpiti dalla sordità dalla nascita o prima dell'apprendimento della lingua parlata) - ai sensi dell'art. 6 comma 1 lett. f del D.M. 01.02.1991 - (ex art. 7 L. 482/68 come modificato dalla L. n. 68/99); 06
19 bis Prestazioni richieste in sede di verifica dell'invalidità civile ex D.M. 20.7.1989, n. 293 e succ. mod. 07
20 Pazienti in possesso di esenzione in base alla L. n. 210 del 25.02.1992 - Danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni e somministrazione di emoderivati (ex art. 1 comma 5 lett. d del D.Lgs 124/1998);

N
Legge n. 210

01
21 Vittime del terrorismo e della criminalità organizzata (ex art. 15 L. n. 302/90; art. 5 comma 6 del D.Lgs 124/1998); vittime del terrorismo e delle stragi di tale matrice con invalidità < 80% e loro familiari (ex art. 9 della l. 206/2004), vittime del dovere e familiari superstiti (ex. Dpr 7 luglio 2006, n. 243)

V
Vittime

01
21 bis Vittime del terrorismo e delle stragi di tale matrice con invalidità > 80% (art. 4, legge 3.8.2004, n. 206) 02
22 Esente per stato di gravidanza (ex D.M. del 10/09/1998) - in epoca preconcezionale;

M
Maternità

00
23 Esente per stato di gravidanza (ex D.M. del 10/09/1998) - in gravidanza ordinaria; oppure --> da 01 a 41 Così composto: M + nn (settimana di gravidanza)
24 Esente per stato di gravidanza (ex D.M. del 10/09/1998) - in gravidanza ordinaria 99 vedi nota (4)
25 Esente per stato di gravidanza (ex D.M. del 10/09/1998) - in gravidanza a rischio; 50
25 bis Ulteriori prestazioni in gravidanza erogate al personale navigante 52
26 Prestazioni diagnostiche nell'ambito di camagne di screening autorizzate dalla Regione (ex art. 1 comma 4 lett. a del D.Lgs. 124/1998);

D
Diagnosi precoce

01
27 Prestazioni diagnostiche per la diagnosi precoce dei tumori (ex art. 85 comma 4 della L. 388/2000) - citologico; 02
28 Prestazioni diagnostiche per la diagnosi precoce dei tumori (ex art. 85 comma 4 della L. 388/2000) - mammografico; 03
29 Prestazioni di diagnostiche per la diagnosi precoce dei tumori (ex art. 85 comma 4 della L. 388/2000) - colon-retto; 04
30 Prestazioni di approfondimento diagnostico correlate alla diagnosi precoce del tumore della mammella (ex art. 85 comma 4 della L. 388/2000) 05
30 bis Prestazioni incluse nel protocollo della campagna di monitoraggio sulle condizioni sanitarie dei soggetti operanti nei territori della Bosnia-Herzegovina e del Kosovo (ex d.m. 22 ottobre 2002) 06
31 Prestazioni specialistiche correlate all'attività di donazione (ex art. 1 comma 5 lett. c del D.Lgs. 124/1998);

T
Donazione

01
32 Prestazioni diagnostiche a soggetti a rischio di infezione HIV (ex art. 1 comma 5 lett. c del D.Lgs. 124/1998 - prima parte);

B
HIV

01
33 Prestazioni specialistiche finalizzate alla tutela della salute collettiva, disposte a livello locale in caso di situazioni epidemiche (ex art. 1 c omma 4 lett. b del D.Lgs. 24/1998 - seconda arte -);

P
Prevenzione

01
34 Prestazioni specialistiche finalizzate all'avviamento al lavoro derivanti da obblighi di legge e non poste a carico del datore di lavoro - attualmente eseguibili nei confronti dei soggetti maggiorenni apprendisti - (ex art. 1 comma 4  lett. b del D.Lgs. 124/1998 - ultima arte-); 02
35 Prestazioni correlate alla pratica vaccinate obbligatoria o raccomandata ( ex art. 1 comma 4 lett. b del D .Lgs. 124/1998 - prima parte -); p rofilassi antitubercolare ex DPR 7 novembre 2001, n. 465 03
36 Prestazioni a favore di detenuti ed internati (ex art. 1, comma 6, D.Lgs. 22. 6. 1999 n. 230)

F
detenuti

01
37 Prestazioni richieste per il rilascio di certificati di idoneità alla pratica sportiva, all'adozione e affidamento, allo svolgimento del servizio c ivile ( ex D.P.C.M. 28 novembre 2003)

I
Idoneità

01
38 Prestazioni medico legali ai naviganti in ambito SASN

PML

Vedi nota (5)
39 Prestazioni ambulatoriali urgenti o comunque essenziali ai cittadini extracomunitari non in regola con le norme relative all'ingresso e al soggiorno, privi di risorse economiche sufficienti (art. 35, c. 3, D.lgs. 5 lu lio 1998, n. 286; art. 43, comma 4, DPR 31 agosto 1999, n. 394.

X
Extracomunitari

01 Vedi nota (6)
40 Terapia del dolore severo

TDL

01 Vedi nota (7)

Note alla Tab. 1

Nota (1)
I caratteri identificativi dell'esenzione (codice+sub-codice) corrispondono alle prime 3 cifre del codice identificativo della condizione di esenzione (0NN - dove con N rappresenta un numero). Per le "Affezioni del sistema circolatorio" e per la "Malattia ipertensiva" il codice si compone di 4 caratteri: 0A02 per le "Malattie cardiache e del circolo polmonare"; 0B02 per le "Malattie cerebrovascolari"; 0C02 per le "Malattie delle arterie, arteriose, capillari, vene, vasi linfatici"; 0A3l per "Ipertensione arteriosa"; 0031 per "Ipertensione arteriosa in presenza di danno d'organo

Nota (2) 
I caratteri identificativi dell'esenzione (codice+sub-codice) sono 6 e corrispondono al codice identificativo completo della malattia o del gruppo di malattie: secondo lo schema prevalente RAANNN (dove A rappresenta un carattere alfabetico e N rappresenta un carattere numerico)

Nota (3)
Nel caso di soggetti per i quali è stato formulato dallo specialista un sospetto diagnostico di malattia rara, è sufficiente l'indicazione del codice R e del sub-codice 99. Gli stessi caratteri identificativi dovranno essere usati per la codifica delle indagini genetiche sui familiari dell'assistito quando necessarie per diagnosticare (all'assistito) una malattia rara di origine ereditaria.

Nota (4)
Codice alternativo utilizzabile dal MMG, qualora lo stesso medico non fosse operativamente in grado di quantificare esattamente la settimana di gestazione dell'assistita, anche in ragione dei lunghi periodi intercorrenti tra la data di prescrizione e la data di erogazione della prestazione specialistica richiesta.
In questo caso, la verifica della correlazione tra la settimana di gravidanza e la tipologia della prestazione richiesta, ai fini dell'esenzione dalla spesa sanitaria, sarebbe di competenza della struttura erogatrice.

Nota (5)
Le prestazioni medico legali erogate gratuitamente ai naviganti marittimi e aerei iscritti al SASN di cui al codice PML (D.M. 22 febbraio 1984 ed altre normative tecniche di settore), ivi comprese le prestazioni specialistiche e di diagnostica strumentale e di laboratorio connesse alla formazione del giudizio medico-legale, sono:
visita preventiva di imbarco per i marittimi con libretto di navigazione, di nazionalità italiana, straniera o apolide;
visita preventiva di imbarco per gli imbarcandi come personale al servizio sulla nave, che imbarcano con passaporto di nazionalità italiana o straniera su navi battenti bandiera italiana;
visite periodiche biennali di idoneità alla navigazione marittima;
visite di rilascio o rinnovo delle licenze e degli attestati aeronautici (per il solo personale di 1^ e 2^ classe in costanza di rapporto di lavoro nel settore dell'aviazione civile;
accertamenti diagnostici richiesti dalla Commissione medica permanente di I° grado;
accertamenti diagnostici richiesti dall'I.M.L. in sede di visita straordinaria;
visita di sbarco per malattia occorsa durante il periodo di imbarco (o insorta entro i 28 giorni dallo sbarco per i marittimi imbarcati o per il personale imbarcato a servizio della nave ed iscritto all' I.P.Se.Ma.);
emissione di un giudizio di idoneità o di inidoneità al lavoro.

Nota (6) 
Il codice X01 deve essere utilizzato quando il cittadino straniero assistito non goda, ad altro titolo (es. gravidanza, malattia cronica, ecc.) dell'esenzione dalla partecipazione alla spesa

Nota (7) 
Il codice TDL deve essere utilizzato sulla ricetta per la prescrizione dei farmaci per la terapia del dolore severo in corso di patologia neoplastica o degenerativa per una terapia non superiore a trenta giorni. Il medesimo codice può essere utilizzato dalla Regioni ai fini dell'esenzione sulla quota di compartecipazione alla spesa.

Fonte: Ministero della Salute

In merito alle esenzioni per reddito, stato di disoccupazione ed erogazione di pensione sociale, vi rimandiamo al nostro articolo Nuove certificazioni per gli esenti ticket

 
Banner

Cerca

Chi è online

 12 visitatori online

Sostienici

Grazie per la vostra donazione.

Importo: 


5 X 1000

5 x 1000

ISCRIVITI

Iscriviti al nostro sito. Registrandoti gratuitamente potrai accedere alle aree riservate agli utenti quali "Dì la tua" sezione dove esporre i tuoi pensieri e le tue opinioni, e "Statuto".

In più, verrai aggiornato sulla propria mail di tutti i nuovi articoli pubblicati sul sito mediante il Servizio Newsletter.

Che aspetti, iscriviti!!!


 


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedete la privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information