Home News Fabrizio Bracconeri minaccia Renzi: "Non toccare i disabili o ti scartavetro"

Fabrizio Bracconeri minaccia Renzi: "Non toccare i disabili o ti scartavetro"

E-mail Stampa PDF

L'ex "ragazzo della III C" attacca il premier su Twitter.

Fabrizio Bracconeri soffre. Soffre di depressione, dovuta anche alle proprie difficoltà familiari.
Ha un figlio autistico, Emanuele, che "da ben dieci anni segue una terapia che costa 2400 euro al mese". Quella di Bracconeri è una famiglia italiana come tante, una di quelle famiglie che - avendo figli con gravi handicap che implicano terapie che costano parecchi soldi - "si trovano nella triste situazione di dover scegliere se mangiare o se curare i propri figli". Bracconeri, come molti papà e mamme italiani, preferisce aiutare il figlio, nonostante le difficoltà e la depressione.
Tempo fa, a Verissimo, l'ex ragazzo della III C aveva raccontato di come da anni si stia battendo affinché le istituzioni aiutino concretamente le famiglie con ragazzi disabili e ora che pare che il governo voglia tagliare i fondi per le famiglie con figli con gravi disabilità, ecco che Bracconeri non ci sta e, su Twitter, minaccia il premier: "Renzi non toccare i disabili perché giuro ti vengo a cercare e ti scartavetro!! Non è un consiglio è una minaccia...se vuoi denunciami".Quella di Bracconeri è la rabbia di tante famiglie, di tanti genitori che amano i propri figli e che, semplicemente, vorrebbero che lo Stato si prendesse più cura di una delle fasce più deboli della società: quella dei disabili.

 

RENZI NON TOCCARE I DISABILI PERCHÉ GIURO TI VENGO A CERCARE E TI SCARTAVETRO!! Non è un consiglio E' UNA MINACCIA ...se vuoi denunciami



Fonte: www.ilgiornale.it

 

 
Banner

Cerca

Chi è online

 59 visitatori online

Sostienici

Grazie per la vostra donazione.

Importo: 


5 X 1000

5 x 1000

ISCRIVITI

Iscriviti al nostro sito. Registrandoti gratuitamente potrai accedere alle aree riservate agli utenti quali "Dì la tua" sezione dove esporre i tuoi pensieri e le tue opinioni, e "Statuto".

In più, verrai aggiornato sulla propria mail di tutti i nuovi articoli pubblicati sul sito mediante il Servizio Newsletter.

Che aspetti, iscriviti!!!


 


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedete la privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information